Grazie per aver Donato!

 

Grazie per aver donato in ricordo di MADU il tuo contributo ci aiuterà a costruire Spazio Vita LAB, un luogo aperto al territorio che offrirà sostegno a tante giovani che affrontano sfide importanti. 

La tua generosità rende possibile la realizzazione di questo progetto e farà la differenza nelle vite di chi ne beneficerà. Grazie ancora per il tuo sostegno. 


MADU ci accompagna: la storia di Giampaolo e Brunella

Vogliamo condividere con voi una storia di amore, forza e speranza. È la storia dei genitori di Madu, una ragazza che ha lasciato un ricordo indelebile nel cuore dei suoi cari, la sua memoria continua a vivere attraverso le azioni dei suoi genitori.

Giampaolo e Brunella, i genitori di Madu, da anni dedicano tempo, energia e risorse a sostenere progetti per aiutare coloro che affrontano sfide importanti. Attraverso la loro generosità e dedizione, hanno reso possibile la realizzazione di numerosi progetti  che hanno migliorato la vita di molte persone che frequentano Spazio Vita.

Quest’anno, il loro gesto d’amore e memoria sarà indirizzato al progetto di costruzione di “Spazio Vita LAB”: un modo tangibile per ricordare Madu e farla rivivere attraverso azioni concrete che potranno aiutare ed  ispirare altre persone.

La storia di Giampaolo e Brunella è un esempio di resilienza e altruismo, che testimonia come anche nel dolore più profondo può esserci spazio per la speranza e la generosità.

Ringraziamo di cuore questi meravigliosi genitori per la loro testimonianza. 

Puoi scegliere di donare per la costruzione di Spazio Vita LAB con BONIFICO BANCARIO

Crédit Agricole Italia
IBAN: IT41F0623032620000015344280

Causale: Spazio Vita LAB


Servizio civile: bando 2024

Candidati e mettiti in gioco con noi!

È online il bando per la selezione di operatori volontari per i progetti del Servizio civile universale. La domanda di partecipazione può essere inviata fino alle ore 14.00 del 15 febbraio 2024. Potranno presentare la domanda operatori volontari di età compresa tra i 18 e i 28 anni. Con un impegno di servizio pari a 25 ore sull’intera settimana, monte ore annuo di servizio: 1145 ore per 12 mesi cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito.

L’assegno mensile per lo svolgimento del servizio è di € 507,30.

Come fare domanda per fare il servizio civile

I candidati dovranno presentare la domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente titolare del progetto prescelto, in questo caso “Spazio Vita Niguarda” esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone a questo indirizzo. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede, da scegliere tra i progetti che trovate a questo indirizzo e nella piattaforma DOL, nella procedura di candidatura sarà necessario indicare i seguenti dati:

  • PROGETTO:     PTCSU0024023011622NMTX – IL WELFARE SOCIALE CHE INCLUDE 2023
  • CODICE SEDE:   201824 – SPAZIO VITA NIGUARDA – Onlus Società Cooperativa Sociale – PIAZZA DELL’OSPEDALE MAGGIORE 3
  • ENTE: CONFCOOPERATIVE – CONFEDERAZIONE COOPERATIVE ITALIANE

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione della domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Per info puoi scriverci a segreteria@spaziovitaniguarda.com – TEl. 0266114333

Il progetto di Spazio Vita Niguarda è stato presentato in partnership con Confcooperative Insubria.

SCARICA IL PROGETTO  presentato da Spazio Vita e visiona tutti i dettagli operativi previsti.


Crédit Agricole Italia a fianco di Spazio Vita per la costruzione di Spazio Vita LAB

Per la costruzione di Spazio Vita LAB, abbiamo organizzato una raccolta fondi su CrowdForLife, il portale di crowdfunding di Crédit Agricole Italia, che ha avuto un successo immediato, ed è ancora attiva!

Siamo entusiasti di comunicare che grazie alla generosa donazione di un’importante azienda e al contributo di Crédit Agricole Italia che ha raddoppiato ogni donazione, abbiamo rapidamente superato il primo obiettivo di crowdfunding prefissato, la solidarietà e il sostegno delle persone e delle imprese è per noi un segno tangibile di fiducia nel nostro operato e ci spinge a fare sempre di più.

Abbiamo già avviato gli scavi per la realizzazione delle fondamenta di Spazio Vita LAB, un passo significativo verso la realizzazione di un ambiente innovativo e inclusivo che sarà aperto al territorio. Questo successo è stato possibile grazie al sostegno di tantissime persone e aziende che hanno dimostrato fiducia nel nostro progetto.

Ora ci troviamo di fronte all’ultimo sforzo per completare la raccolta dei fondi necessari a portare a termine la struttura. Ogni contributo, grande o piccolo, è fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo finale.

Puoi aiutarci in diversi modi:

  1. Fai una donazione: Ogni euro conta! Visita la nostra pagina su CrowdForLife per contribuire.
  2. Condividi la nostra causa: Aiutaci a diffondere il messaggio! Condividi questo post con amici, familiari e colleghi per ampliare la nostra rete di sostenitori.
  3. Coinvolgi la tua azienda: Se sei un imprenditore o lavori in un’azienda sensibile alle tematiche della fragilità, considera la possibilità di sponsorizzare Spazio Vita LAB.

Spazio Vita è una realtà che si fonda sulla solidarietà e sull’impegno di persone che hanno a cuore un futuro inclusivo per tutti! Insieme possiamo costruire un ambiente che abbraccia la diversità e offre opportunità a chi ne ha più bisogno.


DomoticaAmica per l'abitare

Hai mai pensato che la tecnologia possa supportare l’autonomia e la sicurezza tua o di un tuo familiare? 

Offriamo soluzioni semplici e funzionali per le tue necessità.
Il servizio DomoticAmica promosso da Spazio Vita supporta con soluzioni tecnologiche le persone con fragilità – anziani o persone con disabilità – nelle attività di vita domestica/lavorativa per migliorarne autonomia e sicurezza.

DomoticAmica progetta e installa soluzioni personalizzate di Tecnologie Assistive, mettendo al centro le esigenze individuali. Dai Kit-Domotici semplici con assistenti vocali come Alexa o Google Home, ai Sistemi Domotici avanzati con HUB di supervisione, garantiamo un livello di programmazione elevato e l’integrazione di dispositivi diversificati.

Perché è fondamentale l’intervento in equipe?

Installare tecnologie assistive per l’autonomia e la sicurezza della persona significa in primo luogo effettuare un’attenta analisi delle abilità e delle difficoltà delle necessità e dei desideri.

E’ importante considerare diversi aspetti: psicologici, educativi, relazionali, funzionali e occupazionali.

La realizzazione di un progetto, in un determinato contesto, richiede diverse competenze che permettano di trovare la soluzione migliore e risolvere i vincoli e le problematiche date da un preciso contesto.

LE ATTIVITÀ PROPOSTE DAL SERVIZIO: 

  • Valutazione funzionale delle abilità, del bisogno e dei desideri della persona
  • Progettazione, integrazione e installazione delle soluzioni domotiche
  • Programmazione personalizzata sulle specifiche esigenze della persona
  • Studio delle interfacce di comando adatte e fruibili per la persona 
  • Soluzioni economiche e semplici da utilizzare 

La tecnologia può essere Amica, facile ed intuitiva! E quando hai bisogno, noi ci siamo. 

ACCESSO AL SERVIZIO 

L’accesso ai servizi è regolato da un colloquio conoscitivo e orientativo (in sede, a domicilio, da remoto) che permette un’efficace risposta ai bisogni della persona. 

Il gruppo lavora in stretta connessione con l’equipe psicosociale di Spazio Vita per l’attivazione di progetti di autonomia con il supporto delle Tecnologie Assistive. 


Cure Domiciliari Spazio Vita Niguarda

IL SERVIZIO DI CURE DOMICILIARI

“Il servizio di cure domiciliari trova naturale collocazione nell’ambito dei servizi di “Assistenza primaria”, assicurati dal Distretto, relativi alle attività sanitarie e sociosanitarie (d. leg. n° 229/99, art.3 quarter 3 quinquies). Il servizio è rivolto a persone in condizione di non autosufficienza o ridotta autosufficienza temporanea o protratta derivante da condizioni personali critiche ancorché non patologiche o specificamente affetti da patologie acute trattabili a domicilio che necessitano di assistenza da parte di una équipe multiprofessionale. 

Consente di portare al domicilio del paziente servizi di cura e di riabilitazione: 

  • migliorando la qualità della vita dell’utente e della sua famiglia
  •  evitando l’ospedalizzazione impropria o il ricovero in strutture residenziali 
  • anticipando le dimissioni tutte le volte che le condizioni sanitarie e socio-ambientali lo permettano 

Il servizio di Cure-Domiciliari costituisce quindi – nel panorama delle offerte sociosanitarie – una proposta che consente di implementare con efficacia la continuità assistenziale nella presa in carico delle persone fragili in due direzioni: dalla struttura verso il domicilio e dal domicilio verso la struttura. 

Inoltre, componenti essenziali per l’erogazione di questo tipo di assistenza sono la famiglia e le altre risorse di cittadinanza, che, in una corretta logica di integrazione con i servizi sociali possono costituire un supporto alla famiglia o vicariare quest’ultima quando non sia presente o abbia difficoltà a svolgere i compiti assistenziali.” (DGR. 606/2001).

 

Le Cure Domiciliari di Spazio Vita Niguarda, rispettando gli standard previsti dalla normativa, hanno ottenuto l’accreditamento regionale con delibera, potendo operare sui territori di competenza. 

Gli interventi previsti dal servizio sono di natura:

  • infermieristica: medicazioni semplici e complesse, gestione stomie, gestione terapie, gestione cateterismo urinario ecc…
  • riabilitativa: rieducazione motoria e respiratoria, istruzioni all’utilizzo di ausili e presidi ortopedici ecc…
  • assistenziale: igiene della persona, mobilizzazione ecc…
  • medica: visita fisiatrica per redazione del Piano Riabilitativo Individuale, visita geriatrica ecc…

I DESTINATARI DEL SERVIZIO 

Le Cure Domiciliari rappresentano la possibilità di fornire a domicilio del paziente quei servizi e quegli strumenti che possono contribuire al mantenimento del massimo livello di benessere e salute (Organizzazione Mondiale della Sanità). 

Le Cure Domiciliari – C-DOM son rivolte a persone in situazioni di fragilità, caratterizzate dalla presenza di: 

• situazione di evento acuto 

• una situazione di non autosufficienza parziale o totale di carattere temporaneo; 

• una condizione di impossibilità a deambulare e di non trasportabilità presso i presidi sanitari ambulatoriali; 

• condizioni abitative che garantiscano la praticabilità dell’assistenza a domicilio 

L’assistenza è erogabile senza limitazioni di età o di reddito. 

TEMPI 

Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:00. Il servizio è erogato tutti i giorni, escluse le festività nazionali, dalle ore 8.00 alle ore 18.00. 


Sei un'azienda responsabile? facciamo insieme la differenza!

Se sei parte di un’azienda che crede nel valore della responsabilità sociale e desideri creare un impatto positivo nella nostra società, allora hai un ruolo fondamentale da giocare!

Ogni giorno lavoriamo per promuovere l’inclusione e la diversità in ogni aspetto della nostra attività. Sappiamo che le disuguaglianze esistono ancora, ma siamo determinati a fare la differenza e creare opportunità per tutti.

Ma non possiamo farlo da soli!

Abbiamo bisogno del vostro supporto e della vostra partecipazione.

Siamo alla ricerca di aziende responsABILI che vogliano unirsi a noi e fare la differenza insieme.

Attraverso il nostro progetto, miriamo a creare un impatto sostenibile e duraturo in diversi ambiti, come l’inclusione delle persone con disabilità,  il supporto delle famiglie e della persona anziana per la salute, il benessere e l’autonomia nel quotidiano. Vogliamo coinvolgere aziende che condividano la nostra visione e siano pronte ad agire per un futuro migliore.

Spazio Vita LAB è un progetto di enorme valore per tante persone ABILI, che avranno finalmente l’opportunità di vivere una vita piena e inclusiva. Il nostro obiettivo è creare un futuro in cui l’accessibilità e l’inclusione siano garantite per tutti. 

Le aziende e gli enti che hanno già scelto di unirsi a noi per la costruzione di Spazio Vita LAB

Unendovi a noi, avrete l’opportunità di:

  •  Creare un impatto sociale sostenibile: Contribuire a un progetto di grande impatto sociale significa investire in un cambiamento duraturo nella vita delle persone ABILI. Insieme, possiamo costruire un futuro migliore per tutti.
  • Valorizzare la vostra reputazione: Essere associati a un progetto di valore sociale vi permetterà di distinguervi come azienda responsABILE, dimostrando il vostro impegno nel costruire una società più inclusiva e giusta.
  • Promuovere l’accessibilità e l’inclusione: Partecipando a questo progetto, avrete l’opportunità di contribuire direttamente a promuovere l’accessibilità e l’inclusione per le persone ABILI. Il vostro impegno avrà un impatto reale sulle vite di coloro che beneficeranno del progetto.

Siamo convinti che la vostra azienda possa fare la differenza con il suo contributo.

Vogliamo costruire una partnership solida e di valore con voi, basata sulla condivisione di obiettivi comuni e sull’impegno per un futuro più inclusivo.

Se siete pronti a unirvi a noi in questa straordinaria avventura sociale, vi invitiamo a contattarci.

Insieme possiamo fare la differenza e costruire un futuro di opportunità per tutti!

 

Contatti: silvia.ferrario@spaziovitaniguarda.com

Puoi scegliere di donare per la costruzione di Spazio Vita LAB con BONIFICO BANCARIO

Crédit Agricole Italia
IBAN: IT41F0623032620000015344280
Causale: Spazio Vita LAB


Questo Natale sosteniamo un progetto di speranza e rinascita.

Questo Natale sosteniamo un progetto di speranza e rinascita tramite la vendita delle opere di Ram.

Ram è un ragazzo nepalese che, in seguito ad un grave incidente sul lavoro, ha subito una lesione al midollo spinale che lo ha reso paraplegico; per diversi anni è rimasto steso in letto, senza nessun aiuto e senza la possibilità di muoversi. La sua però è una storia di rinascita: grazie all’aiuto e alle cure di una fisioterapista volontaria e al sostegno delle sorelle Piccole Apostole di Gesù che vivono nel suo villaggio ha imparato a sedersi su una sedia a rotelle, ritrovando la speranza e la voglia di vivere. Oggi Ram riesce a muoversi con la sua carrozzina e anche a lavorare! Il suo mestiere, con il quale si mantiene, consiste nel realizzare bellissimi disegni attraverso l’intaglio e l’assemblaggio di steli di frumento e corteccia di banano.

Dona speranza anche dove il minimo essenziale (come una sedia a rotelle) spesso è irraggiungibile.

Le sue opere potranno essere acquistate direttamente presso la segreteria di Spazio Vita, il ricavato verrà interamente recapitato a Ram in Nepal tramite l’associazione Vispe.


Leva Civica Regionale 2022 - Spazio Vita: PUBBLICATE LE GRADUATORIE

Leva Civica Regionale 1.2022 / Di seguito sono pubblicate le graduatorie redatte a seguito dei colloqui di selezione dei candidati che hanno presentato la domanda di ammissione alla Leva Civica Regionale.

Le graduatorie SONO DEFINITIVE

L’avvio del servizio è CONFERMATO per il giorno 3 OTTOBRE 2022
Ai candidati risultati IDONEI E SELEZIONATI verrà inviata comunicazione con le indicazioni per l’avvio al servizio di Leva Civica Regionale.


20 anni di Unità Spinale di Niguarda

Si è celebrato oggi l’evento per i 20 anni dell’Unità Spinale di Niguarda, tante le cariche istituzionali presenti e tanti i protagonisti che in questi 20 anni hanno contribuito a trasformare un progetto sperimentale in un reparto di eccellenza nazionale.

Di seguito il commento del Presidente Spazio Vita Niguarda Luca Belloni

“Un evento importante che ha celebrato i successi di 20 anni di unità spinale con un riconoscimento del lavoro svolto: la bontà di un lavoro nato come sperimentale e diventato protocollo consolidato che ancora oggi continua ad evolversi attraverso l’aggiunta di tasselli sempre più specialistici che permettono una reale riabilitazione a 360 gradi della persona.
La presenza delle associazioni e la presenza della cooperativa spazio vita ha poi sancito un progetto adottato dallo stesso comune di milano che è quello di prendere in carico ufficialmente le persone sia da un punto di vista medico che di riabilitazione sociale, finalmente possiamo parlare di riabilitazione socio sanitaria come di un protocollo condiviso tra Ospedale Niguarda, le associazioni la cooperativa Spazio Vita, il comune di milano, la Regione Lombardia e l’intera nazione italiana che vede nell’unità spinale di Niguarda un punto di riferimento da replicare possibilmente in altre città italiane.
I fondi che recentemente sono stati stanziati per l’espansione del reparto, finalmente riconoscono l’impegnò dell’unità spinale e la sua unicità ed eccellenza, tutti gli anni l’unità spinale deve rifiutare fino a 30 persone di richieste, grazie a questa espansione potranno finalmente essere prese in cura godendo sia delle cure ospedaliera che dei nuovi protocolli socio-sanitari.
Il convegno ha visto l’intervento oltre che delle istituzioni anche un partecipata azione della Dottoressa Redaelli (Vice Presidente Spazio Vita e ex Primaria dell’Unità Spinale di Niguarda) colei che ha voluto questa realtà e iniziato con coraggio questa sperimentazione diventata realtà, ripercorrendo in maniera sentita e commossa la storia della nascita dell’unità spinale e dello sviluppo durante il suo primariato ha potuto dare un concreto riscontro su come, questa sperimentazione, sia diventata protocollo riabilitativo stimato e riconosciuto per i risultati concreti ottenuti.”